Skip to content

Una bella rimpatriata

24 gennaio 2010

Giovedì 21 Giulietta la veloce è stata rimpatriata e consegnata nell’officina di Marco a Prato*. Abbiamo noleggiato un furgone e siamo corsi a prenderla. Così, dopo quasi una cinquantina d’anni trascorsi all’estero la signorina torna in Italia. La documentazione allegata rivela che ha avuto due proprietari, che è vissuta a Londra dal 1960 al 1987 e poi a Gouda, in Olanda, praticamente fino all’altro ieri. Dunque era nata per l’America ma non ha mai attraversato l’Atlantico.

Infatti, la copia fotostatica di una pagina del Registro Storico acclusa nella busta ci dice che è stata acquistata in fabbrica da privato e portata nel Regno unito. Altre evidenze, per quanto non altrettanto probanti, confermano 🙂  Nessuna è tuttavia più esplicita dell’evidenza meteo, riflessa puntualmente nella ruggine che ha cercato di divorarle la scocca .

Ma oltre che dal clima funesto di quell’area, la poveraccia è stata anche vittima di qualche “muratore” che armatosi di spatola e stucco ha perpetrato una improbabile riparazione al parafango sinistro. Non è chiaro come né quando qualcuno le fece un occhio nero, e ci vorrebe la prova del carbonio 14 per capire se il mago del frattazzo che ci ha messo la toppa era inglese u olandese. Quel che risulta invece chiaro è che, per citare a sproposito il Derosa (p. 80) “questa Giulietta spider costituisce il punto di partenza ideale per un restauro totale”.

“Ideale” da prendere ovviamente con le pinze; eppure nel nostro caso azzeccatissimo, per almeno due ragioni: anzitutto perché, siccome non crediamo al mito delle ‘conservate’, avevamo già messo in conto la ricostruzione a 360° della scocca; in secondo luogo perché, data l’indole del nostro progetto, la cosa ci permetterà di mostrare e documentare tutte le fasi di un restauro sì impegnativo, ma portato su un esemplare che merita di essere salvato e non cannibalizzato a beneficio di altri.

Si tratta, di fatto e al di là di ogni ragionevole dubbio, di una Giulietta Spider veloce genuina e completamente matching numbers. E con qualche trascurabile eccezione, completa. Il comparto meccanico sembra poi essere il pezzo forte della vettura. Il motore “gira” e a una prima ispezione non mostra segni significativi di usura.

Quindi mani all’opera. Apriamo dunque il cantiere e dalla fase preparatoria passiamo a quella dell’ispezione approfondita e dello smontaggio completo della vettura.

* Ringraziamo Marco e Luciano di Prato per la loro disponibilità e per l’aiuto concreto offerto durante il “trasbordo” della Giulietta.
Annunci
7 commenti leave one →
  1. Alan Suggett permalink
    26 gennaio 2010 10:15 pm

    Buona sera Alejandro
    Il mio nome e Alan, e sono Inglese.
    Il mio lavoro e comercialista, e ho 56 anni (domani e il mio compleanno).
    Mi dispiace, non parlo Italiano troppo bene. Sto imperando Italiano e sono felice quando penso d’italia, e cosi italiani!
    Con mio moglie andiamo a l’italia in vacanza ogni anno, ma non abbiamo visitato la sua citta.
    Ho comprato una Giulietta Spider Veloce (nato 1962)il sabato scorso, e come lei, ho un grande lavoro fare una bella auto d’epoca.
    Ho un altro auto d’epoca (una 1965 Mercedes 220SEb cabrio), e ho fatto un blog l’anno scorso quando abbiamo fatto una grande gira d’Italia.
    http://www.blog.co.uk/user/helensontour/
    Spero que tutto va bene con il suo lavoro e nostre macchine saranno bella presto (forse con Veloce!)
    Ciao
    Alan

  2. 27 gennaio 2010 7:56 am

    Happy Birthday Alan!
    and welcome to our Blog

    congratulazioni per il nuovo acquisto: Veloce rules 🙂
    Se decidi di farti un altro giretto in Italia fammi sapere che ci facciamo una bella scabriolettata sulla riviera adriatica.
    Stay tuned
    Alejandro

  3. luciano permalink
    18 ottobre 2010 10:53 am

    CIAO, SONO LUCIANO DI PRATO ( ABBIAMO RICEVUTO LE AUTO INSIEME TI RICORDI?)VORREI CHIEDERTI UNA COSA PUOI MANDARMI LA TUA MAIL?GRAZIE.

  4. maurizio permalink
    23 ottobre 2010 11:54 am

    qualcuno mi contatti.
    vorrei seguire le orme dell’Alejandro.
    vado dalle parti del big Joop.
    vorrei qualche dritta se trovo del buono.
    grazie.
    Mauri.

    • 24 ottobre 2010 8:30 am

      Ciao Maurizio benvenuto !

      mandami pure una mail a

      m4rcvs AT gmail DOT com

      ci sentiamo 😉

    • 28 ottobre 2010 8:41 pm

      Ciao Mauri

      ho spostato il tuo commento perché là, su PARTS, centrava niente 😀

      Lo riporto qui:

      ‘sera a tutti, avevo lasciato due righe riguardo a un giro dalle parti dell’Olandese.
      agli esperti: qualche diritta x un “forse ” aquisto..?
      aspetto consigli.
      parto domaNI ORE 7.30.
      GRAZIE.
      IL Mauri.

      ti avevo già risposto e qualche consiglio c’era. Ti ho lasciato anche la mia mail ma non mi risulta nessun messaggio…
      Bon, a questo punto, buon viaggio e saluti a Joopo.
      Al tuo ritorno ci racconterai 😉
      A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: