Skip to content

Reggio Emilia 2011

2 aprile 2011

Oltre 10 giorni senza un post!? Mai successo. Vergogna! Beh cercheremo di rifarci… Intanto ecco il video dell’ultima mostra scambio di Reggio Emilia:

Ci siamo andati più che altro per ritirare due dei quattro set di interni commisionati a Elvezio Esposito e per rifornirci dei prodotti della Envirem. Si tratta del nostro secondo gruppo d’acquisto, sempre nella logica del “prima i tappeti, poi il solaio”. I miei non sono ancora pronti: meglio così, che fretta c’é? 🙂 I prodotti, tra cui antiruggini davvero seri, li proveremo nei prossimi giorni.

Bella la mostra, tantissima gente, ricambistica autentica e auto da sogno, come quella speedster a 120k (gulp!) o la Giulietta  spider veloce rossa da facile restauro, di cui si vociferava una richiesta intorno ai 30k. E poi una bella  sorpresa: guardate… Biondi ci ha “adottati”. Grazie ragazzi, stare lassu col N° 1 non è da tutti 😀

Advertisements
3 commenti leave one →
  1. roberto permalink
    3 aprile 2011 10:31 pm

    ciao
    la giulietta spider veloce prima serie alla fiera a reggio emilia era tutta da rifare e chiedevano 28K…… un po’ assurdo…
    comunque ti volevo fare una domanda…
    quesito… dopo aver rifatto i fondi della giulietta con sabbiatura e dopo la verniciatura con fondo eposiddico e verniciatura tu daresti l’antirombo come in origine o lasceresti tutto a vista???? non seguendo l’originalita!!! cosa ne pensi
    ciao,Roberto

    • 4 aprile 2011 8:35 am

      Ciao Roberto benvenuto 🙂
      bene, allora precisiamo: la richiesta è 28k! Sono tanti, ma dai che non era proprio tutta da rifare. A occhio e croce di lattonatura ce n’era poca, ed è completa; il problema è che a metterci le mani ci butti su per giù quanto spenderesti per rifare da capo un rottame da 20k :-/
      Con l’antirrombo non è solo una questione di fedeltà alle specifiche di fabbrica: ha una sua funzione (antirombo appunto e protezione dal pietrisco) e quindi ci va assolutamente; certo non quello bituminoso degli anni ’50. Oggi ci sono prodotti di facile applicazione e molto più efficienti.
      sottoscocca
      Il fondo sempre in tinta mi raccomando 😉

      • roberto permalink
        4 aprile 2011 10:56 pm

        ciao
        grazie per la risposta,in effetti concordo con la tua tesi ..ma sotto la vernice rossa cosa si nasconde?? meglio prendere una macchina da meno e rifarla.
        per l’antironbo trovo giusto seguire le specifiche anche se dopo qualche simpaticone ti dira’ “hai coperto la ruggine col il bitume” ciao grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: