Skip to content

Autoclassica: esordio in grande stile

8 marzo 2012

Ecco finalmente montata e ‘musicata’ la prima parte delle riprese fatte ad Autoclassica.

Alfa, alfa e ancora alfa. Purtroppo, i files con le riprese dell’anteprima della Bonhams sono risultati corrotti. Pazienza; nella seconda parte qualche GTA in pista e ancora alfa.

E per la serie “letture consigliate” eccovi un interessante articolo, purtroppo non firmato, impegnato a sottolineare l’alto profilo culturale della manifestazione. “C’è anche l’Alfa Romeo Aurelia del Sorpasso” 😯

C’era e magari c’è ancora, ma solo nella testa dei maggiordomi semianalfabeti del gaffeur maximo, che ogni giorno inbrattano di consimili cazzate le pagine di quel panfletucolo noto come Il Giornale. A seguire la vera storia di Romolo e Remolo, i segreti dell’abbronzatura di Obama, un servizio sul tunnel dei neutrini. L’Alfa, appunto, e l’Omega di ogni minchiata😆

Per fortuna non è questo lo specchio della manifestazione, che ha esordito davvero in grande stile.

6 commenti leave one →
  1. spider1315 permalink
    9 marzo 2012 1:37 pm

    Tra l’altro io ho sempre saputo che gli esemplari furono solo due, uno bianco e uno azzurrino (ma tanto le riprese erano in bianco e nero).

    Ho visto la giulietta spider del 1956 “Sebring”. Ha il volante in legno identico al mio…

    • 9 marzo 2012 9:51 pm

      anche io: 2. Comunque nell’articolo le castronerie sono dispensate a man salva. Alla fine del paragrafo c’è tra l’altro una pleonastica Ferrari Enzo Ferrari😀

      La ’56 ‘sebring’? Ad Autoclassica?

  2. jose permalink
    10 marzo 2012 7:36 am

    Fare l’alcol test prima di pubblicare un articolo no e…
    Bellissime macchine …però dopo mezza giornata di sabato nella quale abbiamo visto i due padiglione un paio di volte, le macchine all’esterno, le GTA che correvano e mangiato un panino noi non sapevamo cosa fare…Spero se la fanno in futuro di non farla in concomitanza con Novegro che siamo stati domenica e ci voleva la giornata intera per vedere tutti i ricambi.
    Aspetto la seconda parte…

    • 10 marzo 2012 3:11 pm

      Secondo me la sovrapposizione delle due manifestazioni non è un caso e per gli anni a venire ci potrebbe essere una polarizzazione: Autoclassica per le auto e Novegro per le moto. Ovviamente ci vuole almeno un altro padiglione per la ricambistica, ma se questo era solo l’inizio, e mo’ la butto lì, Autoclassica potrebbe aspirerare a spodestare Padova.

  3. jose permalink
    11 marzo 2012 8:49 pm

    Ci vuole più di uno come padiglioni (oltre che i ricambi anche per le macchine dei privati erano in un angolo e altro …).
    Specialmente gente come noi che veniamo da lontano (Bari) e prendiamo l’aereo, albergo… venire per mezza giornata ci pesa, e ti dirò sono rimasti tutti scontenti (in gruppo eravamo in 13) non per le macchine ma per come l’avevano presentata, si pensava a stile Padova….

    • 15 marzo 2012 1:37 pm

      Certo, di critiche ne avrei anche io. Tu sei arrivato via aerea, io con l’auto e al parcheggio ho pagato praticamente un biglietto in prima classe: facile fare i brillanti con ingressi ridotti e porte aperte alle signore, quando poi ti rapinano all’uscita.

      A parte l’organizzazione, anche lì molto all’italiana, credo però che solo la visita del complesso fieristico valga una trasferta. Le auto in mostra poi… non mi sarebbe bastata una settimana per guardarmele tutte come dico io.

      Staremo a vedere in futuro se cresce o migliora e cosa diventa😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: