Skip to content

L’esile telaio sedile della Giulietta Spider

4 agosto 2012

L’ultimo arrivato in famiglia, Marco da Cagliari, dovendo rifornire di sedute la sua Giulietta Spider 101 in corso di restauro, mi chiede se sia più conveniente prendere i telai originali da restauro o delle repliche. Humm… è una scelta da valutare caso per caso, ma vediamo.

Anzitutto vi anticipo come ho risolto io: il sedile guida sfondato della mia giulietta riceverà un telaio originale sano preso in ebay America qualche tempo fa. Certo non è detto che questa sia la soluzione migliore per tutti, anzi, forse non lo è nemmeno per me, ma visto che mi ci sono imbarcato posso suggerirvi qualche accorgimento per non prendere ferraccio e dirvi a quali condizioni secondo me potrebbe convenire optare per il vecchio.

Intanto, un telaio originale bisogna prima trovarlo (e sono rari); poi trovarlo in condizioni quanto meno decenti, cioè strutturalmente integro (e sono rarissimi); infine trovarlo a un prezzo ragionevole (una specie in via di estinzione). Vediamo, tanto per farci un’idea, cosa offre al momento il mercato.

Da sinistra a destra si va dall’improponibile (in “ottimo stato” secondo l’inserzionista😯 ) a prezzo indecente ( € 750!), al “non saprei”, dopo qualche cacciavitata forse… (€ 500), fino all’ottimamente conservato, con ancora la sua vernice di fabbrica, a un prezzo ragionevole appunto (questo però non più nel mercato, è nel mio garage:mrgreen: ). Ma c’è la sostituzione: su ebay americana qualche giorno fa sono stati messi all’asta due sedili provenienti da una giulia spider. La base d’asta è molto ottimista, ma ci sono anche le guide! Troppa ruggine? Non è detto, ma…

Ecco, bisogna tenere presente che i sedili della giulietta sono piuttosto esili: se la ruggine ha fatto breccia, una volta rimossa la lamiera potrebbe diventare così sottile che, a meno che il vostro peso forma non si aggiri attorno ai 45 kg, alla prima buca rischiate di ritrovarvi con le chiappe a terra. Dunque sì, è la scoperta dell’acqua calda ma cosa volete farci: o si prendono buoni e a buon mercato o non ne vale la pena.

Anche perché oltre che buono bisogna trovarlo giusto, e qui raccogliamo le segnalazioni dei nosti amici a commento di un vecchio post bisognoso di qualche precisazione: dalla prima alla terza serie ci sono svariate differenze, di cui almeno un paio rimangono a vista anche dopo il passaggio in tappezzeria.

A parte i telai delle prime spider, di conformazione diversa (1° foto), com’è noto nella 750 il sedile del passeggero non è regolabile in avanti e per nessuno dei due sedili era prevista la regolazione dello schienale, che poggia sulla seduta incastrandovi un peduncolo a forma d’unghia su apposito alloggiamento (2°). La vite di regolazione (3°) è un’innovazione della II serie che compare a un certo punto nel 1960, così molti esemplari di transizione (compreso il mio) sono dotati di sedili vecchio stile.

Detto questo, è chiaro che se avete una II serie potete optare (qui lo dico e qui lo nego), stiracchiando o contraendo alla bisogna il periodo di transizione, per un tipo di sedile come per un altro. Se possedete invece una I o una III serie, non vi rimane che trovare il sedile corretto.

E il discorso vale ovviamente anche nel caso decidiate di acquistare delle repliche nuove. Se invece volete proprio il vecchio buon telaio originale, nel caso vi serva il primo tipo dovrete alzare ancora la guardia. Infatti, a differenza del secondo tipo, dotato ai bordi di risvolti regolari, nel primo tipo è presente un bordo dentellato atto a fermare un’asticella di legno su cui va graffettata la finta pelle. Ebbene questi “dentini” sono i primi a cedere alla ruggine. Certo, anche a questo si può porre rimedio, ma sapete com’è… il mio dentista gira in Ferrari🙂

Il che suggerisce di introdurre un altro parametro di valutazione prima di concludere. Vale la pena prendere telai sedili originali solo se riuscite a trovarli giusti, in buone condizioni, a buon mercato e, inoltre, se vi arrangiate a fare qualcosa con i vostri mezzi. I Pro? Beh risparmierete qualcosa, avrete sedili originali e forse anche la bulloneria per il montaggio; poi, se siete degli smanettoni infettati dall’Alfavirus, avrete soddisfatto la curiosità di vedere e toccare con mano un pezzo fatto da Mamma Alfa. Altrimenti ci sono le repliche, che si fa prima.

Di queste parleremo in un’altra occasione, come anche delle guide scorrimento, ancor più rare.

___________________________

ps. DOCS: appena caricato il manuale della AR 1600 Junior Zagato!

4 commenti leave one →
  1. fabio permalink
    19 febbraio 2016 11:47 pm

    Buonasera io sto cercando i sedili per la giulietta spider… se sapete qualcosa fatemi sapere. Ho 2 sedili completamente restaurati in vera pelle della giulia gta. I sedili sono neri con i bordi rossi. Anche per scambio con sedili per giulietta spider 3 serie.

    • 22 febbraio 2016 8:04 am

      Ciao Fabio,
      difficile trovarli buoni: guarda i miei…
      Comunque, dovesse capitarmi ti faccio sapere.
      Se mi fai avere una foto dei tuoi sedili li metto nel mercatino.

  2. 23 febbraio 2016 3:09 am

    Alejandro, grazie mille per aver scritto un bellissimo articolo sulla nostra macchina!
    La vostra dedizione alla Veloce è ammirevole.
    Spiacenti Alejandro, l’anello rimane al dito🙂

    Ciao,

    Susanna

    • 24 febbraio 2016 7:15 pm

      Susanna you are welcome

      your car deserves this and more🙂

      BTW it seems you commented the wrong post. I will try to move this on place. Thanks for the pictures.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: