Skip to content

A. R. 501 Rosso Alfa

11 gennaio 2015

Tante sfumature per un colore, a seconda dei modelli, delle annate, dei produttori che oggi cercano di avvicinarsi per quanto possibile a quel punto di rosso ottenuto allora su base nitrocellulosica. E’ il Rosso Alfa, il ‘colore della gloria’, che in realtà poi non è mai stato sempre uguale a se stesso.

AR-501

Per via delle variabili richiamate sopra, appunto, ma anche perché gli standard qualitativi del tempo, ovvero le procedure piuttosto approssimative impiegate in sede di verniciatura, non potevano garantire assoluta uniformità. La denominazione A.R. 501 rimanda infatti a diverse tonalità del Rosso Alfa anche quando ci si riferisce allo stesso modello: per limitarci alla Giulietta, catalogo alla mano si vede a occhio nudo che quello impiegato per le 750 è un pelo più scuro del rosso usato tra il 1960 e il 1962, che dal ’63 in poi torna a oscurirsi.

Come detto la volta scorsa, per scegliere il colore ci siamo messi in tre: il fornitore Nicola, Enrico ed io; abbiamo confrontato i cataloghi della Lechler e della MaxMayer e optato per il 21/B della MaxMeyer.

AR-501-01AR-501-04AR-501-02Dovrebbe essere, in teoria, il rosso più vicino a quello impegato nel 1960. Teoricamente, appunto, perché mentre noi ci arrovelliamo alla ricerca del punto di colore preciso, Nicola, da esperto, ci riporta con i piedi per terra. Stando a quanto ci ha riferito, ecco come stavano le cose in fabbrica una sessantina di anni fa.

58-Spruzzatura-di-antiromboPresto detto, la difformità cromatica – impercettibile o quasi a occhio nudo, s’intende – del Rosso Alfa (come di ogni altro colore) dipendeva più che altro dalla presenza di residui di altre colorazioni nella vernice impiegata. Detto in soldoni, poiché alla Pininfarina non si prendevano la briga di ripulire accuratamente le cisterne tra la verniciatura di un lotto vetture e l’altro, la tonalità di colore ottenuta su ogni lotto vetture virava di qualche grado verso il colore del lotto verniciato in precedenza😀

Come dire… occhio non vede, cuore non duole: non potevano mica immaginare che un giorno qualcuno in grembiule bianco e armato cromatografo si sarebbe messo a fare le pulci alle verniciature.  Insomma una bella lezione, che dovrebbe servirci a meglio indirizzare certo zelo filologico laddove esso ha un qualche senso.

Quel che conta è il risultato, e se la finitura è all’altezza della preparazione, non ho dubbi che sarà un capolavoro: lo vedremo fra un paio di settimane😉

 

4 commenti leave one →
  1. Livio permalink
    3 maggio 2016 12:58 pm

    Salve l’argomento capita a proposito io ho una Giulia spider del 62 rosso 514, una Giulia SS del 63 rosso 501 entrambi i colori piuttosto fedeli e ultimamente una Giulia sprint gt veloce del 66, ho chiesto al carrozziere di procurarsi il rosso 501 ma il colore fornito sembra rosa piuttosto chiaro, mi dai una consiglio buono per la gt ?

    • Maurizio David permalink
      1 agosto 2016 9:42 am

      Buongiorno. Probabilmente il rosa e’ il colore di base (falsa tinta)serve per avere una uniformità e’ profondità che ha bisogno questa tinta. Il mio parere (da carrozziere) e che il colorificio non è stato attento nel sviluppare la tinta..tralasciando il secondo passaggio (cioè il rosso)

  2. 3 maggio 2016 8:26 pm

    Ciao Livio, benvenuto.
    fosse una Cadillac Eldorado il rosa ci stava tutto; per una GT cercherei di scurirlo un pelino:mrgreen:
    Seriamente, probabilmente qualcuno ha sbagliato barattolo. Il consiglio che ti do è di confrontare i cataloghi della Lechler e della Maxmayer e di cercare il punto di rosso che ritieni si adatti meglio. Dopo di che vai di lucido diretto ed è fatta.

  3. Livio permalink
    3 giugno 2016 9:56 am

    Aleiandro grazie per la risposta io penso che le basi Standox usate per il mio colore non siano affidabili oppure che nel loro archivio ci sia solo un 501 di anni successivi che era più chiaro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: