Skip to content

Simca 8 Sport in arrivo

28 febbraio 2016

Lo so non ve l’aspettavate. Beh nemmeno io. Ma sapete com’è: oggigiorno l’obbligo di fedeltà vacilla in camera da letto, figurarsi in garage. E’ successo e basta, cara 🙂  Mi sono imbattuto in questa foto e mi son detto “Ullapeppa questa è una delle più belle coupè mai costruite!” La vorrei proprio così, in racing green.

simca-8-sport-coupe-racing-green_01

Un sogno? Realizzabile! Così mi torna in mente che il buon Joop ne aveva diverse. Click e sono sul suo sito: “Azz ne è rimasta una soltanto (che sia un buon segno?), ma è stata trucemente cannibalizzata”.  Giretto sui soliti siti: Classic Driver, Anamera, Hemmings, Leboncoin… Niente! Anzi una in croce, cabrio, da riverniciare (diciamo pure da facile restauro) proposta anche su Autobelle a 72.000 Euro!

Simca8Sport-cabrio-autobelleSimca8Sport-cabrio-autobelle_02Simca8Sport-cabrio-autobelle_01

Che sia il momento – l’ora o mai più – di mettersi in garage un esemplare di questo capolavoro di Battista ‘Pinin’ Farina?  La coupè poi è molto più bella della cabrio! Torno da Joop… contatto: “Se non è marcia sotto, te la prendo al volo”. “Alejandro, floors are VERY good!!”, e mi manda altre foto.

simca-8-sport-902178simca-8-sport-902178_01simca-8-sport-902178_02

Sì, anzi no, beh qualcosa c’è… togliamo il ‘VERY’ e ci siamo. L’estremità di quel longherone è visibilmente marcia; la ruggine diffusa potrebbe non essere precisamente superficiale, ma tutto sommato sembra solida. Sotto ai 10k si può fare: se non altro sempre meglio di qualche derivato tossico. Deciso, si fa: invio gli schèi e faccio posto in garage. Seore e siori siamo i nuovi proprietari di questo promettente rottame di Simca 8 Sport!

simca-8-sport-902178_03

E da questa angolazione devo dire che sembra addirittura ‘unmolested’ :mrgreen: Diciamo che è stata spogliata, certo, ma con delicatezza: c’è anche il fanalino sinistro (solo quello) con tanto di plastiche. Gli interni poi sembrano quasi completi e discretamente conservati. Il frontale invece fa un po’ specie.

simca-8-sport-902178_04simca-8-sport-902178_05simca-8-sport-902178_06

Per via della griglia, delle ghiere fari, del paraurti mancanti. Tutti pezzi introvabili! Potete dunque immaginare la mia incazzatura quando, girando in rete, trovo una foto del 2010 dove la mia francesina mostra i suoi begli occhioni e tutti i suoi denti, un pelo storti è vero, ma tutti quanti.

simca-8-Sport-before-cannibals-raid

Dunque il picco di pressione non me lo toglie nessuno, ma la pagina mi dà in compenso una gran bella notizia: contrariamente a quanto affermato da Joop, il colore originale non è nero bensì “Vert”, con interni in “velours côtelé vert”. Provate a immaginare, anzi riguardatevela: Verde con interni in costine di velluto verde chiaro: praticamente identica a quella della foto in apertura.

simca-8-coupe-racing-green_03simca-8-coupe-racing-green_04simca-8-coupe-racing-green_05

Vengo inoltre a sapere che l’unità è stata venduta nuova a Poitiers nell’aprile del ’51 e immatricolata il 30 dello stesso mese.  E soprattutto che motore e cambio sono di primo equipaggiamento: #902178 – #681907. Epperò non è ancora tombola… mancano tutti quei pezzi!

Ma siamo così sicuri che questi ricambi siano proprio delle mosche bianche? A sentire gli esperti del sito francese dedicato al modello, il Simca by Facel, viene da mettersi le mani nei capelli:

“l’exemplaire doit être complet, équipé de tous ses accessoires spécifiques. Notamment de ses pare-chocs à échancrures, totalement introuvables, ou de sa planche de bord, elle aussi inscrite aux abonnés absents”.

Ne avrete amara conferma se – come ho fatto io – chiedete aiuto agli utenti del Forum collegato: caloroso benvenuto, complimenti alla Giulietta, tanta cordialità ma di concreto zero assoluto. Mah, sarà pure un caso, ma io sta fantomatica “planche de bord” (che per fortuna non mi serve) l’ho trovata in un attimo.

E tutto il resto? Niente paura ci siamo quasi. E’ bastato un post sull’AlfaBB, sezione Other Italian Cars, e in men che non si dica è spuntato il personaggio giusto. Avrebbe da vendere la maggior parte dei particolari mancanti a eccezione della griglia, che però – mi informa lo stesso utente – viene riprodotta su richiesta dal’L’Atelier du Passé. Sono già in trattative: incrociamo le dita.

Il va sans dire, adoro chi mette in giro questo genere di caveat: è l’altra faccia del cannibalismo. Se il terrore del particolare introvabile non avesse agito sotto traccia condizionando la decisione d’acquisto di qualcuno, con ogni probabilità questa 8 Sport sarebbe stata venduta da un pezzo, come le altre che ricordo lì in parata nella serra di Joop, più complete ma variamente pasticciate, fra cui una con motore giapponese.

joops-simcas

Ma come si spiega l’improvviso risveglio d’interesse per questa vetturetta francese, che di Sport ha poi solo il nome? Per la sua bellezza, certo, ma soprattutto perché gode di un certo – se mi passate l’espressione – pedigree di riflesso, dovuto alla mano di Pinin Farina, e/o di Michelotti, che al tempo lavorava negli Stabilimenti Farina. Basti pensare che la carrozzeria della 8 Sport è la stessa, con piccole modifiche, di quelle della Cisitalia 202 e della Ferrari 166 Inter, pensate e prodotte dagli stessi geniacci.

Cisitalia-202-coupeFarina_Ferrari_166_Inter_Berlinetta_037S_1949

Azzardo anche di più… certo, oramai sono di parte, ma motorizzazioni a parte, la linea della Simca 8 Sport mi sembra addirittura più curata e raffinata, a partire dalla modifica al montante posteriore, che scende dritto conferendo al padiglione più solidità e un raccordo netto con le porte, per finire con il lunotto panoramico a tre elementi. Insomma un pezzo di bravura in tre declinazioni, una più bella dell’altra.

simca-8-coupe-noire-1200x800

Ecco perché me la sono comprata :mrgreen: E andrei avanti a raccontarvi la storia del modello, curiosa e interessante, se non avessi altro da fare, cioè rassicurare chi segue questo Blog su un paio di cose.

Diciamolo subito: no, non ci sarà un altro blog dedicato alla Simca 8 Sport. Anzi, poiché questa è, come dire, una scappatella, nemmeno posterò qui aggiornamenti sul restauro di questa unità. Se lo farò sarà su qualche forum a lei dedicato, sempre che non mi caccino via prima.

Questo Blog è dedicato al restauro della mia Giulietta Spider Veloce e tale rimane. Quindi, per evitare distrazioni, la francesina la lasceremo in garage ad accumulare ancora un po’ di polvere, almeno finché la Giulietta non sarà tornata in strada. Siamo alla volata finale: il rimontaggio dovrebbe essere partito, ho già preso contatti con chi finirà il lavoro. Ve li presento la prossima settimana.

 

 

 

7 commenti leave one →
  1. 28 febbraio 2016 8:17 pm

    Congratulazioni! A me è sempre piaciuta (ne ho pubblicate più di una) ed è un’auto che merita un restauro alla tua maniera. P.s. Stolze non è nuovo alla cannibalizzazione delle sue stesse auto, ne ho diretta esperienza.

    • 2 marzo 2016 10:54 am

      Grazie. Sì ho visto con piacere che segui anche le Simca. Dici che sia stato lui stesso a spogliarla? Probabile: dopo aver visto le richieste per questi particolari di carrozzeria lo capirei. Rimane comunque una pratica veramente disdicevole.

  2. nino permalink
    29 febbraio 2016 12:42 am

    tanti auguri Ale, sicuramente ne farai un capolavoro …. e non dimenticarti di tenermi al corrente del restauro …

    • 2 marzo 2016 10:57 am

      Ok, Nino, primo aggiornamento: l’auto è pronta per partire alla volta di Brescia 🙂

  3. Henrik permalink
    29 febbraio 2016 10:17 am

    Maybe you already know this: Ten Automobiles Exhibit (1953) – Automobiles As Works Of Art: The Museum of Modern Art (MOMA), New York:
    http://www.forgottenfiberglass.com/event-coverage/ten-automobiles-exhibit-1953-excellence-as-works-of-art-the-museum-of-modern-art-moma-new-york/

    Not as sporty as our lovely Giuliettas, but driven in Monte Carlo by Trintignant & Behra:
    http://www.lap63.co.uk/#!simca-8-sport/egrhy

    I too have a Giulietta Spider (normale) and a Simca 8 Sport (’51) under renovation. 🙂

    • 2 marzo 2016 11:03 am

      Hello Henrik, welcome to the Blog
      I knew that the Cisitalia 202 is shown at The MoMa in NY, but I had no idea that the even Simca 8 had had its 15 minutes of glory in the same Museum! Thanks for the info.

      BTW our garages should be virtually identical 🙂

      • Henrik permalink
        3 marzo 2016 2:22 pm

        Thanks Alejandro!
        Yes. Nice garages. For deams and hard work. 🙂
        Did you see Alfa BB has a discussion on Simca 8 Sports? Seems Alfas and Simcas get along well. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: