Vai al contenuto

Veloce mezza rodata

23 Maggio 2021

1950 km percorsi in totale – di cui 950 con il motore ri-rettificato – tre pieni circa di benzina e qualche kilata di moscerini spiaccicati sul muso, la mia Spider veloce è quasi a metà rodaggio

Anzi no; per la precisione, siamo a 1/3, alla prima fase, che prevede una percorrenza di 1000 km, prima di quella finale e decisiva, che ne aggiungerà altri 2000, in cui si vedrà che motore ne viene fuori. Siamo dunque al primo cambio olio: via l’olio sporco – pieno zeppo dei residui metallici derivati dagli assestamenti delle varie parti meccaniche -, aggiustatina in officina e via fino ai 3000.

Un rodaggio fatto male, si sa, può rovinare il motore riducendone la vita utile e compromettendo definitivamente la sua affidabilità. Ci si riesce benissimo tirando la macchina a freddo e andando oltre il regime di giri consentiti; ma anche senza combinare tali bestialità, il rodaggio verrà male se fatto in fretta, mettiamo portando la machina in autostrada a velocità sostenuta finché la rotellina non segni i benedetti 1000 e poi i 3000 Km.

“Fondamentalmente il rodaggio è costituito da un processo di usura selettiva e controllata, grazie al quale le superfici antagoniste vengono portate alla coerenza geometrica e alla microtopografia ottimale”. L’idea è che motore e cambio girino sostenuti ma a regimi diversi. Perciò, l’ambito ideale per rodare l’auto non sarà l’autostrada, ma quello che offre il maggior numero possibile di condizioni di guida diverse: tratti di percorrenza a marce basse, tratti più veloci per gli allunghi, salite e discese etc. Con un occhio, va da sé, a non andare – per il primi 1000 Km appunto – oltre la metà del regime massimo di esercizio del motore.

Dopo i primi 1000, invece, non dico metterla alla frusta, ma una tiratina ogni tanto sarà d’obbligo se si vuole avere un motore efficiente e brillante. Fino a 153 km/h in 5° e non di più, ci avverte il manuale – che purtroppo non parla la lingua dei giri al minuto. Se il vostro tacchimetro la dice giusta (e non ci sono fotografi in divisa sul ciglio della strada – ma questo è un altro discorso), non è un problema. Il mio però è appurato che segna tra i 10 e i 12 Km/h sotto la velocità effettiva. Per cui probabilmente sono andato un pelo sopra i 126 raccomandati, ma non di tanto: a 4k giri fino a un massimo di 4,5K negli ultimi 150 Km. E dovreste vedere come si è slegato e come spinge il 106!

Come va la Giulietta ragazzi! Con il motore ‘a mezza voce’ riesce già a regalare un’esperienza di guida divertente e appagante. Ne parleremo meglio dopo il taglandino 🙂

3 commenti leave one →
  1. Giuliozza permalink
    24 Maggio 2021 6:33 am

    Mi sembra che lo stemma Alfa Romeo smaltato sullo scudo anteriore risulti leggermente storto….

    "Mi piace"

  2. nino permalink
    24 Maggio 2021 10:50 am

    ciao Ale, quella targa anteriore mettila nel baule, è un pugno nell’occhio, i vigili capiranno …..

    "Mi piace"

  3. 29 Maggio 2021 10:01 am

    Siete dei provocatori 😀

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: